sabato 12 maggio 2012


Mi sembra doveroso in questi momenti di tensione, parlare di Equitalia in piena solidarietà con tutte quelle persone ridotte in miseria da questo ente di recupero crediti. La prima anomalia è che lo stato ne è immune, perché questa macchina infernale di recupero crediti si abbatte, guarda caso, solo su noi cittadini, come al solito se la cantano e se la suonano. Porto un esempio personale il Comune per cui lavoriamo ha deliberato un pagamento per un servizio da noi offerto, ebbene iniziamo ad erogarlo nel maggio 2011, a marzo 2012 il Comune delibera il pagamento, che arriverà, (se arriverà !) fra 4 mesi circa, lascio a voi ogni commento. Quindi lo stesso stato mette in difficoltà le imprese che poi costringe, utilizzando Equitalia, a pagare con il pugno di ferro. Io dire tanto per iniziare che le pensioni di invalidità, pensioni minime, o comunque qualsiasi pensione che consentano al debitore di vivere NON SI TOCCANO !!! così come la casa, la casa NON SI TOCCA !!! e quindi nessuno può essere buttato fuori dalla propria abitazione. Poi parliamo di dilazioni di pagamenti, ma queste modifiche devono essere apportate immediatamente. 
Un saluto Loris Filanti

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.