domenica 9 settembre 2012

Combattere uno Stato incapace di riformarsi.

Uno Stato che vive nelle ricchezze e negli immeritati onori non può chiedere al suo popolo sacrifici che lo porteranno al disastro economico e a vivere una vita nella disperazione e povertà. Tutte le iniziative dal MES al Fiscal Compact, l’aumento continuo delle tasse su tutti i generi di prima necessità, (ricorderete gli slogan ? non ci saranno tagli lineari, ma mirati a ridurre la spesa) bugiardi e beffardi, ci fanno mangiare la merda e ce la spacciano per cioccolato. L’aumento delle accise sui carburanti, aumento dell’iva, l’imu ecc… vi sembrano tagli mirati e selettivi ?!?!? continuano inesorabilmente a prenderci per il culo con manovre studiate apposta per metterci in crisi. Fra poco inizierà la campagna elettorale, le persone che si propongono sono sempre le stesse che hanno traghettato l’Italia a questa situazione umiliante, incapaci di tagliare sprechi e privilegi, significato chiaro che il governo non è in grado di riformare se stesso, e continua a godersi immeritati onori, privilegi, e ricchezze, prelevando i soldi dalle tasche degli italiani. Le novità vanno da Berlusconi, a Prodi, alla Bindi, a Casini, Dalema, Buttiglione, Gasparri, Emilo Fede, alla Santachè  ora mi fermo dall’elencarle, il mio stomaco inizia a dare i primi segnali di rigetto !!! se non prenderemo una posizione netta di distacco peggioreremo sempre più. I cittadini sono stanchi, vivono nella rassegnazione quindi sconfitti da questo sistema raggelante, incapaci di alzare la testa e lottare per cacciare via questi esseri immorali e indegni di governarci.                                                                         09/09/2012  Loris Filanti 




Nessun commento:

Posta un commento