sabato 10 novembre 2012

giovani: bamboccioni, sfigati e choosy.


Chiamano i nostri giovani “bamboccioni, sfigati, choosy) quegli stessi giovani che da quando sono nati vedono sempre le stesse facce da culo al potere, che candidano i loro eredi che risponderanno sempre a loro stessi. Quegli stessi giovani che studiano, per non avere un futuro, che partecipano a corsi di specializzazioni master e non troveranno lavoro, così come non avranno una pensione certa. Quegli stessi giovano che vedono tagliare sulla sussistenza, sulle scuole, sulla sanità, sui più deboli e bisognosi. Allo stesso tempo vedono i figli di chi dichiara queste idiozie, sistemati a dovere con lauti stipendi e varie cariche sempre a spese della collettività, dove la raccomandazione viene accettata come fatto inevitabile e normale. Vedono la Fornero dichiarare ai malati di SLA “anche la vita da ministro è dura” si è dura subire tutti quei privilegi e benefit a pioggia.

Nessun commento:

Posta un commento